Cosa prevede la normativa dei bagni per disabili

Esiste una vasta e variegata normativa in merito alle misure di sicurezza previste per i bagni per diversamente abili. Basti citare il D.P.R. del 24 luglio 1996, n. 503 “Regolamento recante norme per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi, servizi pubblici“, dove vengono regolamentate le altezze e misure di ausili, doccette, lavabi, vasi sanitari e bidet, l’ampiezza della zona bagno e le dimensioni delle porte d’ingresso, al fine di garantire l’accesso in carrozzina pratico e sicuro. Da più di trent’anni a questa parte le normative si sono evolute e perfezionate, rivolgendosi a tutti e arrivando a coprire qualunque tipo di esigenza.

Bagni disabili pubblici esempi dwg
Bagno pubblico per disabili

 

 

 

Altezza wc lavabo disabili pulsante scarico
Altezza wc lavabo disabili
Altezza maniglioni bagno disabili
Altezza maniglioni bagno disabili

Altezze e misure dei bagni per i disabili: universali per tutti

Quasi tutti gli schemi dei bagni progettati per disabili concordano sulle misure che le varie zone devono rispettare per permettere ai pazienti di usufruire dei servizi igienici in totale comodità. Misure come l’altezza delle maniglie delle porte, che devono essere poste a 85-95 cm da terra, sono universali.

 Altezze zona lavabo

Il lavabo dev’essere di tipo a mensola. Il piano superiore del lavabo non deve essere posto a più di 80 cm dal pavimento senza colonna e con sifone accostato o incassato nella parete. Il rubinetto dev’essere del tipo a leva e lo specchio posto a un’altezza tale da poter essere accessibile a tutti, indicativamente tra i 90 e i 170 cm. Maniglione e corrimano orizzontali devono avere un’altezza massima di 80 cm.

Altezze zona wc

Il piano superiore del wc, preferibilmente del tipo sospeso, dev’essere posto a 45-50 cm dal pavimento e il bordo anteriore a 75-80 cm dalla parete posteriore. In questo modo, la carrozzina potrà accostarsi al servizio igienico in libertà e comodità. Il maniglione verticale deve essere posto a una distanza dal wc di circa 110 cm.

Altezze zona doccia

Il piatto doccia dev’essere filo pavimento ed è consigliato un sedile posto a 50 cm da terra. La dimensione minima del piatto doccia a filo pavimento dev’essere di 90 cm x 90. I maniglioni dovrebbero essere posti a 80 cm, invece. Tutto è progettato per garantire ai pazienti un uso pratico e sicuro dell’ambiente bagno e dei rispettivi servizi igienici.

Misure bagno disabili obbligatorie
Misure bagno per disabili con piatto doccia vaso sanitario e lavabo

Misura delle porte d’ingresso ed interne, altezza accessori

La luce netta minima della porta d’ingresso dev’essere di almeno 80 cm. La luce netta minima delle porte interne invece di 75 cm. L’altezza delle maniglie da terra deve rispettare la misura di 85-95 cm. Inoltre, non bisogna trascurare le misure da terra di strumenti come citofono, campanello, telefono, prese luce, interruttori vari. Citofono e telefono possono essere posti a un’altezza che varia dai 110 cm ai 140, le prese luce dai 45 ai 115 cm, gli interruttori dai 60 ai 140 cm. Il campanello può essere posizionato a metà tra i 40 e i 140 cm.

Altezza wc lavabo disabili pulsante scarico
Altezza wc lavabo disabili
Montaggio maniglioni bagno disabili
Montaggio maniglioni bagno pubblico per disabili
Mostra tutto
Precedente Esempi di bagni per disabili
Successivo Attività ricreative per gli anziani: ecco alcuni consigli
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

Prendere il sole in gravidanza: consigli per abbronzarsi in sicurezza

15 Giugno 2018
Close