Tre trucchi per accelerare il metabolismo

Tre trucchi per accelerare il metabolismo

Ci sono alcuni modi naturali per accelerare il metabolismo e dimagrire più velocemente, senza esagerare ovviamente, possono essere un piccolo aiuto per chi cerca di perdere qualche chilo.

Per accelerare il metabolismo parti dalla tavola

Facile a dirsi, un po’ più difficile a farsi. Quando si è a tavola sappiamo cosa va bene mangiare e cosa no, ma trovarsi davanti ai nostri cibi preferiti e non poterne godere è sempre una cosa tremenda. Per questo ricordiamo una cosa: bisogna essere equilibrati. Se una volta mangiamo un dolce o qualcosa di grasso in più ricordiamoci di continuare con la nostra dieta dopo, invece di lasciarci andare allo sconforto e punirci togliendoci del cibo o abbandonare del tutto la nostra dieta.

E poi ricordiamo alcune buone abitudini da avere a tavola: diminuiamo un po’ i grassi e i carboidrati, aumentando le proteine e le fibre. Facciamo particolarmente attenzione agli zuccheri e gli alimenti raffinati, che sarebbe da diminuire il più possibile. Alcuni alimenti che possiamo mangiare, capaci di accelerare il metabolismo, sono lo yogurt magro, il peperoncino, semi e legumi. Aggiungere questi alimenti alla nostra dieta ci aiuterà.

Facciamo un po’ di movimento

Fare movimento aiuta a dimagrire e questo lo si sa, ma non è un aiuto solo perché consuma calorie e aiuta a tonificare. Oltre a far bene al corpo e aiutare a ossigenare i tessuti e migliorare la circolazione lo sport accelera anche il nostro metabolismo.

Alcune tipologie di sport e movimento sono migliori rispetto ad altre, ma in generale l’importante è comunque ricordarsi di farlo almeno una volta alla settimana. Se ne avete la possibilità scegliete le attività aerobiche perché tonificano di più il corpo. Anche yoga e pilates sono un’ottima scelta perché, pur avendo movimenti lenti risvegliano comunque il metabolismo. L’importante, comunque, è fare movimento.

Attenzione a stress e cattivo sonno

Dormire poco rallenta il metabolismo. Bisognerebbe dormire tra le sette e le otto ore a notte. Ma non basta dormire, bisogna anche dormire bene, perché un cattivo sonno, spesso causato da stress e ansia o abitudini sbagliate, lascia il corpo stanco e provato. Prendiamo qualche buona abitudine prima di andare a dormire. Allontaniamoci dai dispositivi elettronici almeno mezz’ora o meglio un’ora prima di andare a letto ed evitiamo di bere caffè o tè dopo le 16. Proviamo a fare yoga o meditazione, per combattere lo stress, o, meglio ancora, andiamo a fare una passeggiata all’aria aperta.

Un altro buon trucco per dormire bene? Una tisana al tiglio o melissa.