L’igiene è fondamentale per la salute umana. Previene malattie, allunga la vita, migliora l’umore, potenzia la coesione sociale, e si potrebbe andare avanti a scrivere ad oltranza. Dal momento che anziani e disabili non possono contare sulla stessa autonomia che compete alle altre persone, è chiaro che la cura dell’igiene personale sia una tematica di enorme importanza, e necessita di essere trattata in tutte le sfumature che la caratterizzano. Come ci si comporta allora? Scopriamolo insieme.

Igiene personale

Bisogna prima di tutto rispettare il bisogno di privacy dell’assistito, valutando il fatto che rimanere presenti mentre si lava può essere fonte di imbarazzo e vergogna per lui. Non è un mistero che sia così. La maggior parte delle persone si sono lavate da sole fin dai primi momenti dell’infanzia, e sapere di dover essere assistite da qualcuno di estraneo può risultare difficile da capire.

Indipendenza anziano

L’indipendenza dell’anziano è fondamentale per garantirgli la libertà di effettuare le cure igieniche in autonomia e senza fretta né imbarazzo alcuno. Potete lasciare che la persona si lavi da sola, ad esempio, e intervenire solo se necessario. Potete anche fare i preparativi (lavare gli indumenti, riempire d’acqua la vasca, mettere in bella mostra shampoo, sapone, salviette, asciugamano) e lasciare poi che l’assistito ci pensi da sé.

Alcune pratiche norme di sicurezza

Le mani devono essere sempre lavate con sapone e acqua calda tra una fase e l’altra del vostro lavoro. Adottate accorgimenti che stimolino negli assistiti la sensazione di stare al sicuro. Evitate che l’acqua della vasca sia troppo calda e la stanza troppo fredda. Mettete un tappetino antiscivolo nella vasca e subito al di fuori di essa, così che l’assistito non abbia da temere di inciampare e possa accedervi con sicurezza.

Le abitudini anziano sono molte e vannno sempre rispettate

Gli anziani sono abitudinari. È possibile che alcuni di loro abbiano adottato una routine ben precisa negli anni, dalla quale non si distaccheranno di certo né ora né mai. Alcuni di loro trovano che sia più facile fare il bagno che la doccia, e viceversa. Ascoltateli e informatevi sulle loro abitudini, segnatevi tutto ciò che è necessario adottare per permettere loro di svolgere le attività di igiene personale in totale libertà e sicurezza.

Come lavare un anziano non autosufficiente

Un anziano non autosufficiente non può, come suggerisce il nome, farsi la doccia né curare la propria igiene personale in maniera autonoma. Ecco perché spetterà a voi aiutarlo nelle operazioni di pulizia quotidiane.

Come fare la doccia a un disabile

Se la persona è parzialmente autosufficiente, limitatevi a intervenire se e solo se strettamente necessario. Se il deficit motorio è totale, badate a rendere l’operazione il più gradevole e confortante possibile. Controllate le norme di sicurezza dell’ambiente bagno e rispettate le abitudini di ciascun assistito. Sapone liquido e spugna sono i materiali più comuni per effettuare la pulizia a pazienti non autosufficienti.

Istruzioni per un bagno sicuro

Il bagno può essere un luogo pericoloso per un anziano. Il rischio di cadere o urtare contro qualcosa è molto comune e deve essere tenuto in conto. Ecco perché bisogna prestare grande attenzione alla posizione di tutti gli accessori indicati per l’ambiente, affinché siano posti a distanza di sicurezza. Pavimenti e rivestimenti antiscivolo sono d’obbligo. Bisogna valutare l’installazione di maniglie e corrimani nei punti precisi, e naturalmente rispettare le misure di sicurezza volute dalla normativa vigente.

Quali sono i prodotti per l’igiene degli anziani più utilizzati?

Tra i prodotti per il lavaggio assistito più diffusi e utilizzati ricordiamo le vasche con funzione di sollevamento, sollevatori a barella, barelle docce, vasche docce, cabine docce. Tutto dipende dal metodo che avete intenzione di adottare per curare l’igiene degli assistiti.

Conclusioni

L’igiene personale è fondamentale, e nel caso degli anziani diventa un argomento di enorme rilevanza. Assistere una persona anziana durante le attività di pulizia personale quotidiana non è un mestiere semplice, e come abbiamo visto sono tante le regole da tenere in considerazione. Ad ogni modo, instaurare un legame di reciproco rispetto con l’assistito è la chiave più efficace per poterlo aiutare attivamente ogni volta che sia il caso di farlo.

Mostra tutto
Precedente Breve guida alle protezioni murali per alberghi e centri commerciali
Successivo Il bagno per disabili a casa: cosa bisogna sapere?
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

Crema e prodotti di origine naturale: perché sceglierli

29 Maggio 2018
Close