Che si tratti di qualcuno che va sempre a correre o chi ha appena iniziato per cominciare bene il nuovo anno, correre in inverno non è come correre quando fa caldo e ci sono alcune attenzioni da avere per farlo al meglio.

Attenzione a come ci si veste per correre in inverno

Oggi si hanno a disposizione un’infinità di opzioni di abbigliamento per i runner. Per questo quando si decide di andare a correre con il freddo è bene prenderle tutte in considerazione. Scegliamo un abbigliamento tecnico e aderente. In questo modo, vista la vicinanza con il corpo, faremo in modo che passi meno aria tra la nostra pelle e i vestiti. E questo farà in modo che si disperda meno calore.

Quando dobbiamo andare a scegliere il tessuto puntiamo su quelli di nuova generazione e sintetici. Soprattutto ricoridamoci di evitare il cotone. Questo perché assorbe il sudore, raffreddandosi velocemente. Dando così la sensazione di avere un panno umido e gelato addosso, oltre a essere pericoloso per la nostra salute.

L’importanza del riscaldamento

Quando si corre in inverno il riscaldamento è ancora più importante di quanto non lo sia quando c’è la bella stagione. Dedichiamo circa quindici minuti al riscaldamento. Inoltre vestiamoci a strati prima del riscaldamento. Una volta finito dovremmo avere abbastanza caldo da poter correre senza bisogno di aggiungere vestiti che poi rischiano di dare fastidio durante la corsa o appesantirci eccessivamente.

Mani, piedi e testa

Sono i tre punti di cui prenderci cura quando andiamo a correre in inverno. La maggior parte del calore corporeo viene disperso dalla testa quindi proteggiamola a dovere in questa stagione. Non dimentichiamoci poi di mani e piedi, che si raffreddano velocemente. Copriamo anche loro. Per le mani esistono guanti da corsa invernali appositi, mentre per i piedi ricordiamoci di avere partircolari cure. Questo serve per evitare la comparsa di vesciche. Utilizziamo delle calze invernali o almeno calze aderenti, in modo che non cadano mentre corriamo.

Scegli le ore e il clima giusto

Primo consiglio: non si va a correre in inverno con il ghiaccio. La neve va bene, ma il ghiaccio rischia di farci scivolare. Si tratta di un rischio inutile.
Una volta tenuto conto di questo facciamo anche attenzione alle ore del giorno che abbiamo scelto. Andiamo nei momenti migliori, evitando la mattina presto o la sera, se possibile. Meglio tarda mattinata o primo pomeriggio, quando il sole è più alto e l’aria meno fredda.

Mostra tutto
Precedente Mani: le cure da avere per farle sopravvivere all’inverno
Successivo 4 tisane depurative da utilizzare dopo le feste e ripartire al massimo
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

Tendenze colori rossetti primavera 2018

13 Aprile 2018
Close