Montascale per disabili

Tra gli interventi per il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati e pubblici, rientra l’installazione del montascale. Sull’acquisto di questi ausili vengono applicate le agevolazioni fiscali previste per i mezzi di deambulazione e sollavamento, con Iva al 4%.

L’acquisto dell’auto secondo la legge 104

Per quel che riguarda l’acquisto di veicoli e autovetture, la detrazione Irpef si attesta al 19% della spesa sostenuta per l’acquisto. L’iva è agevolata al 4% su ogni acquisto sostenuto. In più, è prevista anche l’esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Detrazione per ristrutturazione edilizia

I benefici fiscali in termini di ristrutturazione edilizia includono molte tipologie di interventi agevolati. Dagli interventi effettuati per l’eliminazione delle barriere architettoniche (ascensori e montacarichi), ai lavori eseguiti per la creazione di strumenti che siano idonei a favorire la mobilità interna ed esterna dei disabili (sostituzione di gradini con rampe, per esempio).

Per gli interventi di ristrutturazione edilizia sugli immobili si può fruire di una detrazione Irpef pari al:
50%, da calcolare su un importo massimo di 96 mila euro, se la spesa viene condotta nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2017.
36%, da calcolare su un importo massimo di 48 mila euro, per le spese effettuate dal 1 gennaio 2018.

La detrazione non è prevista per il semplice acquisto di strumenti e beni mobili, quali telefoni a viva voce, computer o tastiere espanse. L’acquisto di questi beni può comunque beneficiare di una detrazione Irpef del 19%, dal momento che rientrano nella categoria dei sussidi tecnici e informatici.

Agevolazioni per il bagno disabili

Le agevolazioni fiscali per l’ambiente bagno per disabili sono regolamentate dalla legge dell’8 gennaio 1989, n. 13. All’articolo 9 la Legge stabilisce che lo Stato ha l’obbligo di erogare contributi a fondo perduto per la realizzazione di opere finalizzate all’eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti.

Hanno diritto a questi contributi tutti i portatori di handicap riconosciuto.

Agevolazioni fiscali per i non vedenti

Per quanto riguarda le persone non vedenti, le agevolazioni fiscali sono molteplici. A partire dalla detrazione dell’Irpef del 19% per le spese d’acquisto del cane guida, fruibile dal disabile stesso oppure dal familiare di cui è a carico fiscalmente.

I non vedenti possono inoltre beneficiare di un’Iva agevolata del 4% per l’acquisto di prodotti editoriali: giornali, quotidiani, libri e periodici realizzati in scrittura braille o su supporti audiomagnetici.

È prevista anche una detrazione forfettaria di 516,46 delle spese sostenute per il mantenimento del cane guida.

Mostra tutto
Precedente Legge 104: tutte le agevolazioni fiscali per i disabili
Successivo Bagno per disabili: alcune soluzioni adatte per ospedali, cliniche, ambulatori e case di riposo
Close

PROSSIMO ARTICOLO

Close

Tre trucchi per accelerare il metabolismo

25 Novembre 2018
Close