Acidità di stomaco: come mai viene e come gestirla?

Acidità di stomaco: come mai viene e come gestirla?

L’acidità di stomaco è un fastidioso problema che fa spesso la sua comparsa nella vita di tutti noi, soprattutto ora che si avvicinano le feste e le cene di Natale. Scopriamo cos’è e, quindi, come imparare a gestirla.

Cos’è l’acidità di stomaco?

Quando, per diverse ragioni, il muscolo posto tra la parte inferiore dell’esofago e l’ingresso dello stomaco si allenta allora ci si trova a dover sopportare la tanto odiata acidità di stomaco. Questo perché il contenuto acido all’interno dello stomaco riesce a risalire e farci provare quella sensazione di bruciore e fastidio, visto che l’anello muscolare che dovrebbe tenere queste due parte separate non riesce a chiudersi alla perfezione. Così si prova quel fastidioso reflusso che va a infiammare esofago e cavo orale, arrivando a poter attaccare anche le vie respiratorie.

Inoltre normalmente lo stomaco è protetto da uno strato di muco che impedisce agli effetti degli acidi al suo interno di farsi sentire. Tuttavia diverse situazioni e stili di vita possono andare a indebolire quello strato, provocando la sensazione di bruciore e acidità.

Si tratta di una situazione fastidiosa, ma che non comporta particolari danni se succede di rado. Tuttavia quando questo problema diventa reiterato nel tempo può corrodere laringe ed esofago. Per questo sarebbe bene affidarsi a un medico in certi casi.

Acidità di stomaco, perché viene?

Le ragioni sono diverse. Uno stile di vita non sano e troppo sregolato può facilmente portare a problemi di questo genere. Allo stesso modo può capitare quando si mangia o beve troppo una sera o si è fatto un pasto eccessivamente pesante o salato. In questi casi non c’è da preoccuparsi troppo. Tuttavia l’acidità di stomaco può anche essere causata da stress e ansia. In questo caso sarebbe bene capire cosa nella vita provoca una situazione del genere e lavorare su questo.

Infine l’acidità può anche essere legata all’effetto di alcuni medicinali o essere il sintomo di alcune patologie. Se sapete di star facendo uso di farmaci controllate sugli effetti collaterali.

Come risolvere l’acidità di stomaco?

Se il problema è dato da medicinali o patologie provate a consultare il medico. Per quel che riguarda ansia e stress è bene provare a risolvere prima questi problemi mentre si lavora anche sullo stomaco.

In generale una dieta sana e bilanciata aiuta a combattere certi problemi. Meglio stare lontani da cibi troppo salati, grassi, fritti o piccanti. Alcuni alimenti, poi, aumentano l’acidità. Si tratta di quegli alimenti acidi, come il caffè o i pomodori, che sarebbe meglio evitare se si sa di soffrire di questo problema. Bevete molto e provate a sfruttare l’effetto terapeutico delle tisane. In particolare quelle alla menta o limone e zenzero aiutano a riordinare uno stomaco provato. Il modo migliore per andare a dormire rilassati dopo un’abbuffata? Una camomilla calda